Congedo paternità

Assegni per perdita di guadagno - Congedo paternità

I padri i cui figli nati a partire dal 1° gennaio 2021 hanno diritto ad un congedo paternità pagato di 10 giorni. Questo congedo può essere preso in una volta sotto forma di giorni isolati durante i 6 mesi che seguono la nascita. Per 10 giorni di congedo presi, il padre ha diritto a 14 indennità giornaliere finanziate tramite gli assegni per perdita di guadagno (IPG).

Per aprire il diritto al congedo paternità, le condizioni seguenti devono essere adempiute:

  • Il padre esercita un’attività lucrativa al momento della nascita del figlio/a;
  • Deve essere stato assicurato all’AVS nel corso dei 9 mesi precedenti la nascita;
  • Nel corso di questo periodo, il padre deve aver esercitato un’attività lucrativa per una durata di almeno 5 mesi.

L’indennità può essere versata o direttamente al collaboratore o al datore di lavoro qualora quest’ultimo continuasse a versare il salario durante il congedo. Quest’ultima corrisponde a quella versata nel quadro del congedo maternità, ovvero l’80% del reddito medio dell’attività lucrativa realizzato prima della nascita del figlio, ma al massimo CHF 196.- al giorno.

Al fine di finanziare questo nuovo congedo paternità, il tasso contributivo nell’ambito delle IPG passa dal 0.45% al 0.5% a partire dal 1° gennaio 2021. Per i padri salariati, la metà di questo aumento è assunto dal datore di lavoro.

Moduli

Informazioni