Perdita di guadagno in caso di malattia LAMal

Finalità

Nel quadro delle prestazioni convenute, l'assicurazione di indennità giornaliera protegge le persone assicurate dalle conseguenze economiche di un'incapacità lavorativa consecutiva a una malattia o a una maternità.

Tale assicurazione può ugualmente sostituirsi all'obbligo legale del proseguimento del pagamento del salario. Al contempo possono essere soddisfatti eventuali obblighi del datore di lavoro in ambito del contratto di lavoro collettivo o individuale.

Prestazioni

Indennità giornaliera di malattia

Le prestazioni sono versate in funzione di una percentuale convenuta (80%, 90% o 100%) del salario lordo AVS. La durata è di 720 giorni al massimo entro 900 giorni consecutivi.

Il periodo di attesa, nel corso del quale non vengono erogate prestazioni, si applica un'unica volta nell'anno civile ma al massimo una volta per caso. Gli episodi di incapacità al lavoro relativi a un medesimo lavoratore vengono cumulati. Va precisato che, se il periodo di attesa viene aumentato, per i casi in corso viene fatta valere la differenza.

Termine d'avviso dei casi di incapacità lavorativa

Tutti i casi devono essere imperativamente notificati dal momento della conoscenza che l'incapacità lavorativa supererà il periodo di attesa convenuto.
Per le coperture di assicurazione con un periodo di attesa superiore a 30 giorni, il termine di avviso massimo è di 30 giorni.

Maternità

Viene versata per 16 settimane, senza alcun limite salariale, un'integrazione alle prestazioni dell'assicurazione maternità federale (IPG) pari al 13,60% del salario lordo.

Contributi

I contributi sono calcolati in base al salario AVS; il costo è in funzione dell'entità della copertura assicurativa. I salari o le quote salariali sui quali, a causa ell'età della persona assicurata, non vengono prelevati i contributi AVS sono a loro volta considerati come guadagno. Normalmente, il versamento di questi contributi è garantito in parti uguali dal datore di lavoro e dal dipendente.

ll conteggio definitivo dei contributi viene effettuato alla fine dell'anno. Il versamento di contributi d'acconto forfettari, determinati in base al bilancio relativo ai salari, è richiesto senza maggiorazione del premio. È da rilevare che la fatturazione dell'assicurazione facoltativa per le persone di condizione indipendente è effettuata, una volta l'anno, in occasione del conteggio finale.

In caso di variazione dei tassi di contribuzione, il certificato di assicurazione fa fede per quanto riguarda i tassi.

Persone assicurate

Di regola, l'assicurazione viene stipulata a beneficio di tutto il personale. Si tratta di un'assicurazione facoltativa, tranne nel caso delle aziende che applicano il Contratto collettivo nazionale di lavoro dell'industria alberghiera e della ristorazione.

Le persone di condizione indipendente, come i membri della loro famiglia, hanno la possibilità di concludere tale assicurazione per loro conto ma alla condizione, tuttavia, che il loro personale sia già assicurato per questo rischio presso HOTELA Cassa malattia. Un questionario di salute è tuttavia richiesto e delle riserve possono essere instaurate.

Durata e risoluzione del contratto

Il contratto è stipulato per un anno. Si rinnova tacitamente di anno in anno. Se il contratto non prevede altra disposizione, l'assicurazione di indennità giornaliera può essere risolta al 31 dicembre, osservando un termine di disdetta di tre mesi.  Il contratto termina anche nel caso subentri un nuovo titolare dell'azienda, la cambiamento della società o la cessazione dell'attività.

Protezione dei dati / Dovere d’informazione

HOTELA tratta i dati personali nel rispetto delle disposizioni legali sulla protezione dei dati. Troverete tutte le informazioni riguardante il trattamento dei dati nella nostra dichiarazione sulla protezione dei dati: http://hotela.ch/it/sicurezza-e-protezione-dei-dati.

 

Formulari e regolamenti